Seguici su

tipicotipica twitter

tipicotipica facebook

tipicotipica youtube

tipicotipica google+



 

CENNO STORICO

Nell’antichità il territorio lombardo fu occupato prima da popolazioni celtiche, poi dai Romani che vi fondarono Mediolanum diventata sede imperiale nel III secolo d.C. lombardiabasilicasantambrogio

Nel Medioevo nella regione nacquero diversi Comuni tra i quali assunse il predominio quello di Milano, sede della Signoria dei Visconti e poi degli Sforza che unificarono tutta la regione, a parte Mantova. In seguito il territorio passo agli Spagnoli e poi all’Austria che, nel secolo XIX, costituì il Regno Lombardo – Veneto. Dopo la seconda guerra d’Indipendenza (1859) la regione fu ammessa al Piemonte e come tale entrò a far parte del Regno d’Italia

Le ricorrenti siccità del Po e dei laghi prealpini

Se nei decenni passati i fiumi e anche i laghi prealpini durante l autunno  e l’inverno erano soggetti a frequenti piene che provocavano anche disastrose inondazioni, negli ultimi anni il pericolo maggiore é diventato quello delle secche prolungate che hanno colpito il grande fiume  padano, anche nel periodo invernale, portando il suo livello ai minimi storici mai riscontrati negli ultimi due secoli. In particolare nell’estate del 2006 la secca del Po ha raggiunto il livello di -8 metri rispetto al livello medio. Le conseguenze di queste emergenze, ormai ricorrenti nelle regioni padane, sono molto gravi perché fiumi e laghi forniscono acqua potabile alle città, acqua per l’irrigazione dei campi e per la produzione di energia elettrica. La causa principale é da ricercare nei cambiamenti climatici che nella Pianura Padana negli ultimi anni hanno prodotto una  sensibile riduzione delle piogge, ma soprattutto delle nevicate, e il progressivo ritiro dei ghiacci alpini.