Seguici su

tipicotipica twitter

tipicotipica facebook

tipicotipica youtube

tipicotipica google+



 

CENNO STORICO

L’origine del nome della regione deriva dai Liguri, una popolazione che qui viveva già nel I millennio a.C.. Occupata nel II secolo a.C. dai Romani che fondarono le città di Genova, Ventimiglia, Savona ed Albenga, la Liguria, dopo il crollo dell’impero romano, fu invasa prima dai Goti, poi dai Bizantini, dai Longobardi e dai Franchi.liguriaantica

Durante il secolo XI andò affermandosi la potenza di Genova, che divenne una delle Repubbliche marinare pin importanti di tutto il Mediterraneo. Alla fine del XVIII secolo la regione fu occupata dalle truppe napoleoniche e nel 1805 passo alla Francia.Nel 1815, dopo la sconfitta di Napoleone, la Liguria venne unita al Regno di Sardegna e nel 1861 entro a far pane del Regno d’Italia.

 

I delicati equilibri del territorio ligure

Il territorio ligure, ricco di preziosi ambienti naturali , da quelli dell’Appennino ligure alle coste e al mare, è un territorio fragile. I corsi d’acqua durante le piene autunnali facilmente tracimano dai loro stretti letti provando alluvioni disastrose soprattutto in corrispondenza dei corsi inferiori,  dove gli alvei sono stati cementificati e chiusi da costruzioni.  Le piogge, che spesso assumono carattere di rovesci violenti contribuiscono a erodere i terreni e a provocare frane e smottamenti.  D’estate poi i venti che soffiano da ovest alimentano incendi che distruggono i boschi.  Le coste densamente urbanizzate e le acque costiere registrano fenomeni anche gravi di degrado ambientale.