Ferrigno è l’unico maestro del pastore in terracotta, proprio della tradizione napoletana. Il padre ha tramandato a suo figlio sin da piccolo la propria arte. Dalle loro mani la materia è modellata con gran maestria; i loro pastori, i loro gruppi di pastori, le “scenette” da loro ideate, i particolari di famosi presepi che loro rielaborano, hanno la preziosità dell’immagine ed il tocco proprio dell’oggetto da salotto, pur nella funzionalità e nel rispetto del tradizionale Presepe devozionale.

Giuseppe, è stato un uomo dall’inesauribile entusiasmo, dalla brillante fantasia e dal carattere schietto e genuino, con la sua mirabile perizia tecnica, progettava e portava a compimento scenografie tipiche della Napoli del XVIII sec. per le quali modellava pastori perfettamente aderenti alle varie ambientazioni; di recente è scomparso lasciando a suo figlio Marco l’impegno di tramandare per generazioni l’arte del presepe napoletano.

Marco Ferrigno
elabora in maniera del tutto personale il mestiere tramandatogli da suo padre, apportando un tocco di freschezza e di innovazione. I materiali impiegati sono gli stessi da centocinquant’anni: la terracotta, il legno e le rinomate sete di S. Leucio, borgo medioevale in provincia di Caserta. Mostre e numerose citazioni della stampa nazionale ed internazionale, sono per Ferrigno, una consuetudine. Presepi e “scene” sono presenti a New York, Parigi, Arles, Malmoe, Stoccarda e per le capacità professionali dimostrate annoverano riconoscimenti quali il “Primo Premio S. Gregorio Armeno”, per tre anni consecutivi e “The First Award Europe”

Sconti riservati agli associati

Sconto base: 10%
Maggior sconto su promozioni in corso: 5%

ico_coupon_no
Contenuto accessibile solo agli utenti ASSOCIATI. Associati oppure Accedi.